Rosario Giuliani “Love in Translation” – Fano Jazz By The Sea 2020


Fano Jazz By The Sea International Jazz Festival Fano, Marche – Italy Rocca Malatestiano di Fano

Rosario Giuliani “Love in Translation” – Fano Jazz By The Sea 2020

Rosario Giuliani, sax alto
Pietro Lussu, pianoforte
Dario Deidda, contrabbasso
Roberto Gatto, batteria

Dopo tanti anni, torna ad esibirsi a Fano Jazz By The Sea uno dei migliori sassofonisti italiani: era il 1996 e un giovanissimo Rosario Giuliani, fresco vincitore della prima edizione del Premio intestato a Massimo Urbani, suonò in apertura di una serata che ebbe come principale protagonista un illustre collega di strumento come Phil Woods.

Un ritorno nel solco del recente album Love in Translation, il cui filo conduttore è il sentimento più forte e indecifrabile che ci sia: l’amore. Fra standard famosi, come “Duke Ellington’s Sound of Love” di Charles Mingus, “Love Letters” di Victor Young e Edward Heyman e persino una “Can’t Help Falling in Love” che fu nel repertorio di Elvis Presley, brillano anche brani originali, con due sentiti omaggi a altrettanti grandi musicisti, entrambi trombettisti, che purtroppo non sono più fra noi, “Raise Heaven”, scritto dal vibrafonista americano Joe Locke in ricordo di Roy Hargrove, e “Tamburo”, dedicato dal sassofonista di Terracina a Marco Tamburini.

Coadiuvato da tre ottimi sidemen quali il pianista Pietro Lussu (che nei concerti sostituisce Joe Locke), il bassista Dario Deidda e il batterista Roberto Gatto, Rosario Giuliani propone quindi un repertorio forte nei sentimenti, ma mai “sentimentale”: lirismo e grinta si sposano peraltro da sempre nel suo fluido fraseggio. https://fanojazzbythesea.com/

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *